Napoli, impianti sportivi – G.Borriello, NCS:”Subito una cabina di regia per aprire ai privati”

foto jack“Il problema della carenza di impianti sportivi agibili a Napoli è diventato una vera è propria emergenza. Non possiamo più fare finta di niente. In questi anni abbiamo assistito solo a promesse ma nulla è stato fatto. In ordine cronologico, la chiusura del Palavesuvio, è il simbolo della politica illusoria di questa amministrazione. E’ un paradosso, abbiamo atleti capaci di eccellere a livello mondiale e nel  contempo impianti fatiscenti che nemmeno nei peggiori borghi d’Europa possiamo trovare. Bisogna chiarire l’equivoco, o diamo la gestione ai privati, con annessa possibilità di profitto, oppure siamo alla fine del sogno dei vari Ascarelli, Lauro, Onorato, Maione, Oliva e Maddaloni. Lo sport a Napoli sta morendo e i responsabili hanno un nome e un cognome. Chiediamo una riunione urgente delle Commissioni Consiliari della Regione Campania, Comune Napoletano e Area metropolitana competenti per definire immediate soluzioni. Occorre definire una cabina di regia alla quale invitare a partecipare tutti i più significativi attori. Solo così potremmo tornare a primeggiare in Italia e nel mondo. Napoli e i napoletani meritano di più”.

Così Giancarlo Borriello, portavoce regionale di Noi con Salvini, in merito alle problematiche degli impianti sportivi partenopei.

Napoli, impianti sportivi – G.Borriello, NCS:”Subito una cabina di regia per aprire ai privati”ultima modifica: 2016-11-08T14:27:15+01:00da giancarloborriello
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento